Terapia psicologia paura milano

Terapia psicologia paura milano

Battito cardiaco accelerato, sudorazione elevata, tremore alle mani, difficoltà di salivazione: sono alcuni dei segnali che ci fanno capire di essere spaventati. La paura può irrigidire i nostri muscoli, provocare un senso di costrizione allo stomaco, rendere faticosa la parola o al contrario indurci a gridare; ciò che accomuna queste manifestazioni e’ la necessità di difenderci o allontanarci da una situazione o una persona che sentiamo come pericolose. La funzione protettiva della paura non e’ facilmente riconoscibile ma si attiva in molte esperienze della nostra vita quotidiana: se non attraversiamo un incrocio col rosso stiamo rispettando il codice della strada ma anche esprimendo il nostro desiderio di non essere investiti, ossia il timore di ciò che potrebbe accaderci se non adottassimo quel comportamento. La paura ci mantiene distanti da luoghi che metterebbero a rischio la nostra incolumità e indirizza le nostre azioni verso una possibilità reale di autoconservazione. I criteri per stabilire cosa può essere pericoloso appaiono però estremamente soggettivi, ed e’ in questo margine di libera interpretazione che nasce l’emozione più complessa da affrontare. Il sentimento di paura che proviamo pensando a un leone affamato e’ oggettivamente giustificato e se orienta le nostre azioni allo scopo di evitare quell’incontro contribuisce alla nostra salute, ma reagire con spavento all’idea di prendere l’ascensore o di salire su un aereo condiziona negativamente la qualità della vita.

L’evitamento rinforza il timore impedendo al soggetto di verificare l’effettiva portata del pericolo immaginato; la sovrastima della minaccia innesca così un processo mentale che alimenta i pensieri irrazionali associati alla paura. La psicoterapia cognitivo-comportamentale incoraggia l’individuo ad esplorare la realtà ridefinendo i significati soggettivi che causano la paura; il pensiero che l’ambiente intorno a noi sia pericoloso e che le nostre risorse siano insufficienti a proteggerci ci impedisce di vivere un gran numero di esperienze potenzialmente piacevoli, ci limita nelle relazioni e nella conoscenza del mondo.

Terapia psicologia paura milano

Terapia psicologia paura milano

La valutazione del grado di pericolosità della realtà e’ fortemente influenzata dall’immagine che abbiamo di noi stessi; se ci sentiamo vulnerabili e incapaci di fronteggiare un evento imprevisto o problematico tenderemo a distorcere la sua reale pericolosità e a sviluppare strategie di controllo piuttosto rigide, riducendo progressivamente le nostre interazioni col mondo che ci circonda. Ogni situazione racchiude in sé una piccola percentuale di fattori imprevedibili, ma accettando quella quota di incertezza riusciremo a sperimentare le emozioni positive che l’esperienza nella sua globalità ci può trasmettere: se prendiamo un aereo per fare una vacanza che desideriamo da tempo nessuno può garantirci l’assoluta impossibilità di un incidente, ma possiamo ricordarci che stiamo viaggiando sul mezzo di trasporto statisticamente più sicuro e che rimanendo a casa ci saremmo persi tutto ciò che accadrà dopo l’arrivo.

La terapia cognitivo-comportamentale affronta le paure sia elaborando il loro significato cognitivo ed emotivo sia intervenendo sui contesti specifici della vita quotidiana, così che il paziente possa verificare concretamente i progressi compiuti.

 

Chi volesse ricevere maggiori informazioni su questa tematica per intraprendere una psicoterapia può contattare il Dott. Gianluca Frazzoni Psicologo Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale e fissare un primo consulto gratuito in uno degli studi di Milano.

 

Parliamo di…Paura
5 (100%) 2 votes