Risultati della Terapia Cognitiva comportamentaleSono numerose le fonti scientifiche che documentano la validità della psicoterapia cognitivo-comportamentale nel determinare un miglioramento e una risoluzione dei sintomi di malessere psicologico. Dai dati dell’APA (American Psychological Association) alle pubblicazioni che analizzano l’efficacia delle psicoterapie sul piano dell’evidenza empirica, la letteratura psicologica indica l’approccio cognitivocomportamentale come prima scelta terapeutica per la cura dei disturbi ansiosi, depressivi, alimentari, aggiungendo che la sua validità può essere estesa al trattamento di condotte impulsive, dipendenze, problematiche relazionali.

Ma questo non e’ sufficiente.

Gli elementi fondamentali di una buona psicoterapia sono:

  • un metodo efficace
  • la competenza del terapeuta
  • una buona relazione terapeuta-paziente

 

Gli studi sui risultati delle psicoterapie orientano il lavoro dei professionisti della salute mentale, sottopongono allo sguardo del terapeuta gli aspetti clinici più rilevanti sui quali concentrare l’attenzione, ma non bastano a generare fiducia in coloro che chiedono un aiuto psicologico. Ciò che può davvero motivare ad intraprendere una psicoterapia e’ la condivisione di un’esperienza iniziale in cui il soggetto possa:

  • sentirsi ascoltato
  • sentirsi accolto e riconosciuto come persona
  • percepire la fiducia del terapeuta verso un cammino di cambiamento

Da questo hanno origine i veri risultati della psicoterapia.