Nello spettro emotivo della dipendenza affettiva si riscontra un senso di colpa molto presente, spesso inconsapevole, che conduce la persona a sentirsi continuamente sbagliata, in difetto, e ad operare continuamente una sorta di riparazione verso il partner per evitare di essere abbandonata.

Al senso di colpa possono accompagnarsi vissuti di vergogna legati alla percezione della propria debolezza e passività nella relazione e in generale nelle modalità con cui viene affrontata la vita.

Inoltre, la tristezza e il senso di impotenza che scaturiscono da legami nei quali il dipendente affettivo si sente ostaggio di una condizione di malessere e infelicità alla quale non sa come reagire, e in generale di una condizione esistenziale in cui sono gli altri a scegliere per lui. Infine, la paura di rimanere solo, così intensa perché connessa alla convinzione di subire l’abbandono a causa della propria indegnità.

Contatta lo Psicologo

Psicologo Psicoterapeuta Gianluca Frazzoni

Corso Buenos Aires, 35, 20124 Milano MI

E-mail: info@psicoterapiaemilano.it
Tel. 340 1874411

Rate this post

Pin It on Pinterest

Share This